Resezione dell'articolazione dell'anca

A. Lortat-Jacob

La resezione d'anca è un grosso intervento con conseguenze significative
sulla funzione dell'articolazione. Deve essere presa in considerazione soltanto
dopo il fallimento di un trattamento conservativo inteso a controllare un'infezione
articolare persistente e refrattaria. Oggi la coaptazione trocanterico-iliaca
descritta da R. Judet è indicata solo raramente, perché crea notevoli
difficoltà alla protesi totale. Nei pazienti paraplegici, la resezione
d'anca viene eseguita per la sepsi inveterata, spesso connessa a gravi problemi
cutanei. Pur non assicurando un miglioramento funzionale significativo, può
essere utile per risolvere alcuni problemi consentendo una copertura cutanea.


© 2000, , Editions Scientifiques et Médicales Elsevier SAS. Tutti
i diritti riservati.


Abbonati online

Mastercard
Visa
American Express
Discovery
Paypal