Sequele precoci della paralisi ostetrica a livello della spalla

A. Gilbert

In seguito a recupero spontaneo o a riparazione chirurgica della paralisi
ostetrica del plesso brachiale, le sequele a livello della spalla possono compromettere
la funzionalità al punto da richiedere un intervento chirurgico.

Qualsiasi forma di rigidità articolare deve essere affrontata tempestivamente
con un release del muscolo sottoscapolare per prevenire lo sviluppo di un'artrosi
secondaria. La paralisi della spalla può essere migliorata mediante una
trasposizione del grande dorsale o del trapezio. Benchè l'esito dell'intervento
sia positivo nella totalità dei casi, i risultati migliori si ottengono
nei pazienti più piccoli. L'assenza di una corretta riabilitazione e il
disuso determinano una riduzione della mobilità, una recidiva della contrattura
in intrarotazione e lo sviluppo di anomalie articolari, con retroversione della
glena e sublussazione posteriore della testa omerale.

© 2001, Editions Scientifiques et Mèdicales Elsevier SAS. Tutti i diritti riservati.

Abbonati online

Mastercard
Visa
American Express
Discovery
Paypal